BILANCIO D’ESERCIZIO 2018

Comunicato stampa 16.10.2019

STOROPACK INCREMENTA IL FATTURATO DI QUASI IL CINQUE PERCENTO RISPETTO ALL’ANNO PRECEDENTE

Metzingen, ottobre 2019. Storopack, l’azienda specializzata in imballaggi protettivi ha chiuso con successo l’esercizio 2018. L’anno scorso il gruppo internazionale con sede centrale a Metzingen ha generato ricavi consolidati per €476 milioni con circa 2.520 dipendenti in 66 sedi, vale a dire una crescita pari al cinque percento circa. L’incremento del fatturato, depurato degli effetti dei tassi di cambio, si aggira sul sette percento.

All’andamento positivo degli affari hanno contribuito tutte le regioni ed entrambe le divisioni, Molding e Packaging. Storopack ha generato oltre la metà dei suoi ricavi in Europa (54 percento), circa un quarto in Nord America (26 percento) e poco più del 17 percento nell’area Asia-Pacifico, con il Sud America ed altri paesi che complessivamente hanno portato un contributo quasi del tre percento.

Ciò nonostante, il risultato netto del 2018 è stato inferiore a quello dell’esercizio precedente e non ha centrato gli obiettivi interni. Gli eccezionali aumenti dei costi di trasporto e delle materie prime hanno potuto essere trasferiti ai clienti per un certo periodo di tempo e solo in parte.

Sostenibilità e riciclo ancora al centro dell’attenzione
“Grazie al suo portafoglio prodotti sviluppato nel corso di decenni, la Storopack gode di un posizionamento ottimo a livello dei prodotti ad elevata percentuale di riciclo e dei prodotti realizzati con materie prime riutilizzabili. Inoltre lo scorso anno abbiamo lanciato moltissimi prodotti sostenibili, tra cui la pellicola per cuscini d’aria AIRplus® Void Recycle, realizzata con minimo il 50 percento di materiale riciclato, e un nuovo tipo di carta ottenuta per metà da erba come materia prima rinnovabile,” spiega Hermann Reichenecker, Presidente del Consiglio di Amministrazione. Storopack inoltre vanta un’efficiente gestione energetica e ha realizzato investimenti notevoli volti a ridurre al minimo le emissioni di CO2 e i consumi energetici presso le sue sedi.

Per promuovere un utilizzo sostenibile delle materie plastiche, Storopack partecipa ad iniziative dedicate alla lotta contro i rifiuti di plastica, come Big Blue Ocean Cleanup, Operation Clean Sweep e la Alliance to End Plastic Waste. L’azienda sostiene inoltre l’innovativo progetto pilota ChemCycling della BASF, nel cui ambito Storopack ha già prodotto dei prototipi a base di rifiuti di plastica riciclati tramite processi chimici, aprendo così nuove strade verso un’economia circolare insieme a BASF.